Buon anno nuovo!

Carissimi frateli e sorelle,
amici cari che porto nel cuore e nelle preghiere, eccomi a porvi i miei più cari auguri per il nuovo anno che stiamo vegliando. Vengo a voi con tutta l’amicizia e il calore del caro e bel Congo insieme a tutta la nostra gente fratelli in Cristo.
Oggi, utimo giorno dell’anno, la liturgia ci propone il brano del Vangelo del prologo di San Giovanni:
In principio era il Verbo e il Verbo era presso Dio e il Verbo era Dio“.
Ecco qua l’essenziale; al termine di tutto e di tutti e all’inizio di tutto e di tutti c’è Lui, il Verbo, il Fratello, il Salvatore, il Signore della nostra e di tutta la storia.
Se, continuando la lettura del medesimo testo, ci viene detto che “Venne nel mondo, ma questi non l’accolse“, noi battezzati, che siamo nel mondo, ma non del mondo, siamo capacissimi di accoglierlo e di fare di Lui il centro delle nostre priorità. Il centro del nostro essere e agire, l’inizio e il compimento del nostro vivere e delle nostre scelte. E’ una questione di libertà intima, quella della scelta, quella dell’opzione fondamentale per un’amicizia, un’unione totale con Gesù. Sforziamoci di riorganizzae il “baricentro” della nostra vita, diamo alla nostra persona l’amicizia vera di Colui che puo’ cambiare le nostre esistenze in vita gioiosa, stabile nel mezzo del grande “guazzabuglio” delle nostre società tutte effervescenti e scintillanti di fuochi di paglia. Un buon anno a tutti incominciandolo con la solennità di Maria Santissima madre di Dio. Ella continui sempre a darci Suo Figlio, Luce per le nostre menti, Luce che brilla in noi e intorno a noi così che anche noi possiamo diventare testimoni di questa gioia che non viene né dalle cose né dalla gloria del mondo, ma dall’amicizia con un Uomo che ci ha lasiato l’esempio per una vita vissuta in pienezza e non a singhiozzi.
Auguro a tutti una primavera dello Spirito, questo 2015 sia l’inizio di una nuova e interessante avventura, della scoperta e riscoperta di un nuovo stile di vita, quello dei valori, della fraternità universale, dell’Amore. Che Dio ci benedica tutti, insieme a tutte le nostre famiglie e con i nostri cari già nati al cielo.
Un abbraccio con tanta gratitudine, vostro Padre Pietro.